20 Settembre 2020

I PEGGIORI DIFETTI DEL LEGNO. FUNGHI E PARASSITI.

COSTRUZIONI IN LEGNO: X-LAM - A TELAIO
scritto da Andrea Politi il 01-12-2015 18:33
.
Funghi e parassiti del legno precauzioni da tenere per evitarne la proliferazione nelle costruzioni ligneeIl legno a differenza dei materiali edili tradizionali ( cemento, mattoni, ecc. chiamati inerti ) è un materiale VIVO. Una volta tagliato ed opportunamente lavorato continua a RESPIRARE ed il suo respiro vi avvolgerà.Assieme alla pietra è il materiale più antico che l'uomo sia riuscito a sfruttare per soddisfare i vari bisogni della vita, tutte le popolazioni della terra hanno sempre utilizzato il legno nelle sue varie applicazioni: costruttivo, arredamento, utensili ecc.Di fatto, il legno ha una durata lunghissima se utilizzato a regola d'arte: basti pensare al ponte di fine '600 a Silian (Austria), qui nella foto riportato.
Prestate attenzione è un ponte i cui nodi sono realizzati ad incastri ( senza colle e viti ).Esistono tantissime tipologie di legno differenti, ognuna con caratteristiche specifiche che li rendono adatti a lavorazioni e applicazioni diverse.Ecco perché è importante conoscere le proprietà specifiche di ognuno, capirne le qualità e le debolezze, approfondire riguardo i rischi da un lato e le potenzialità dall'altro. Con il post di oggi iniziamo un nuovo ciclo di articoli che andranno ad affrontare un tema molto delicato,ossia i funghi e i parassiti del legno che possono attaccare il legname da costruzione, compromettendo la struttura e la stabilità di un edificio in legno.
Legname da costruzione e maestranze che minimizzano i rischi di parassiti e funghi.Il legname da costruzione deve essere preparato e lavorato seguendo dei principi fondamentali:1.Taglio corretto del materiale 2.Essiccazione corretta del legnoQuesti due elementi variano a seconda dell'essenza di legno che dobbiamo impiegare.L'obiettivo è creare un ambiente estremamente sfavorevole per la proliferazione di questi organismi.Il legno più indicato per le pareti in X Lam è l'abete rosso di prima sceta. Si tratta di un materiale leggero tenero e con una buona velocità di essiccazione. Questo tipo di legno se essiccato accoratamente produrrà risultati stupefacenti.Essiccare il legno con opportune apparecchiature fino a portare l'umidità interna intorno al 12% - 13% significa operare in qualità, otterremo un materiale, se montato correttamente, la cui durata è difficile da calcolare.Il grado di umidità interna del pannello, l'abete rosso C24, l'utilizzo di colle poliuretaniche prive di formaldeide, la corretta progettazione architettonico-strutturale e soprattutto il corretto montaggio di una casa in legno con il metodo X Lam, determinano il livello qualitativo della costruzione la cui vita è incalcolabile. ( vedi ponte di Silian Austria ).Le caratteristiche del legno sono controllabili dal cliente o progettista solamente dietro una attenta analisi del certificato ETA che qualsiasi pannello di qualsiasi marca deve avere. Il segreto della qualità e quindi della differenza di prezzo sono racchiuse nell'Eta stessa.Visionate l'ETA di Artuso legnami srl pannelli in X Lam di qualità.Quindi il legname non di prima qualità, con una stagionatura non corretta che lascia all'interno del legno una percentuale di umidità superiore al 20% con presenza di molti nodi o di ampie sacche di giada, è facilmente attaccabile da fughi e parassiti.Scegliere bene il legno ( materiale vivo ) e/o pannello x lam vi eviterà complicazioni nel tempo.Prevenire è sempre meglio di curare.Qual è la vostra opinione a riguardo? Potete lasciare un commento qui sotto, oppure iscrivervi alla nostra Newsletter. Fonte Woodlab
Nickname





www.sitiwebdesigns.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
www.costruzioni-legno.it raccoglie dati degli utenti direttamente o tramite terze parti. Le tipologie di dati raccolti sono: dati tecnici di navigazione, dati di utilizzo, email, nome, cognome, numero di telefono, provincia, nazione, cap, città, indirizzo, ragione sociale, stato, cookie e altre varie tipologie di dati. Maggiori dettagli sui dati raccolti vengono forniti nelle sezioni successive di questa stessa informativa.
I dati personali sono forniti deliberatamente dall'utente tramite la compilazione di form, oppure, nel caso di dati di utilizzo, come ad esempio i dati relativi alle statistiche di navigazione, sono raccolti automaticamente navigando sulle pagine di www.costruzioni-legno.it.

I dati richiesti dai form sono divisi tra obbligatori e facoltativi; su ciascun form saranno indicate distintamente le due tipologie. Nel caso in cui l'utente preferisca non comunicare dati obbligatori, www.costruzioni-legno.it si riserva il diritto di non fornire il servizio. Nel caso in cui l'utente preferisca non comunicare dati facoltativi, il servizio sarà fornito ugualmente da www.costruzioni-legno.it .

www.costruzioni-legno.it utilizza strumenti di statistica per il tracciamento della navigazione degli utenti, l'analisi avviene tramite log. Non utilizza direttamente cookie ma può utilizzare cookie includendo servizi di terzi.

Ciascun utilizzo di cookie viene dettagliato nella Cookie Policy (https://www.costruzioni-legno.it/Informativa-sui-cookies.htm) e successivamente in questa stessa informativa.
L'utente che comunichi, pubblichi, diffonda, condivida o ottenga dati personali di terzi tramite www.costruzioni-legno.it si assume la completa responsabilità degli stessi. L'utente libera il titolare del sito web da qualsiasi responsabilità diretta e verso terzi, garantendo di avere il diritto alla comunicazione, pubblicazione, diffusione degli stessi. www.costruzioni-legno.it non fornisce servizi a minori di 18 anni. In caso di richieste effettuate per minori deve essere il genitore, o chi detiene la patria potestà, a compilare le richieste dati.
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio