26 Novembre 2020

Scavi - Magrone

Ritorna il tema del terreno: adesso possiamo consolarci perché le sue caratteristiche ci permettono di lavorare in scioltezza e precisione; stiamo recuperando il tempo perduto!

Lo scasso è perfetto, rispecchia fedelmente il disegno della platea e delle travi necessarie alla creazione del marciapiede per la pergola.

Prima di chiamare l'autobotte abbiamo tirato le quote per il getto, operazione che ci permette di ottenere il livellamento del Magrone.

Per il getto del Magrone, a causa della grande distanza dalla pubblica via, abbiamo noleggiato un'autopompa con un braccio lungo circa 36 metri con prolunga finale.

Lo scopo di questa oprzione consiste nel solidificare il terreno su cui andremo a costruire la Platea Armata e le travi in cemento armato.

Il lavoro è terminato perfettamente, seppur constatando che l'autobotte di 36 metri di altezza risulta essere troppo piccola per il getto delle fondazioni.

"Siamo passati SOPRA LE CASE DEI VICINI!!!"






Lo Scasso e l'Autopompa di 36 Metri

Impermeabilizzazione Magrone

Sono passati cinque giorni da quando abbiamo gettato il Magrone, l'attesa è necessaria per una perfetta maturazione dell'essiccazione della malta cementizia.

"Questi sono momenti importanti per la buona riuscita di un fabbricato, ogni dettaglio è essenziale e deve essere eseguito correttamente."

Impediremo l'umidità di risalita: posizionando sopra l'area del magrone la prima barriera al vapore, consistente in un foglio di carta catramata ardesiata, impediremo all'umidità del terreno di intercettare la platea di calcestruzzo che sarà realizzata successivamente.


Terminata questa operzione, inizieremo a realizzare le casseformi per il getto della platea e delle travi.




www.sitiwebdesigns.it